Back Cross hub pandemia covid 19 consulenza finanziaria

L’esplosione del business oltre la Pandemia e il Covid-19.

L’ecosistema ed il mercato: cambiamenti, fattori chiave di successo, fallimenti.

Redazione Cross Hub

Postato il: 30-Jun-2021

Il mercato italiano nonostante le difficoltà legate alla pandemia, ed al freno legato alla diffusione del COVID-19, finalmente sta evolvendo e riallineando i dati pre-COVID. Ne parliamo con Ciro Cozzolino, CFO ed esperto in materia di re-startup e reengineering aziendale.

 

1) Buongiorno Ciro, è agli occhi di tutti il difficile periodo storico che stiamo affrontando sia a livello sociale che economico. Ecco, dinnanzi ad una situazione grave e incerta come quella legata all’emergenza in corso, quanto è importante il ruolo di un Manager esterno in grado di accelerare la ripartenza e la riorganizzazione dei processi?

 

Ciro: In questo periodo molte Aziende sono state provate da forti riduzioni dei Fatturati e della Marginalità, essenzialmente legate alle limitazioni necessarie al contenimento degli effetti della pandemia da COVID-19, al conseguente cambiamento negli stili di vita di ognuno, alla contrazione del potere di acquisto ed in generale alla più complessa contrazione dei Consumi.

 

L’Azienda, visti i proclami di Contributi, Bonus Assistenziali e Crediti d’Imposta, ha spesso preferito chiudersi come un riccio, oltre i periodi di lockdown obbligatorio, spendendo tempo e risorse sul raggiungimento di una millantata migliore “forma fisica” attraverso politiche di savings spesso indiscriminato.

 

Certo, abbiamo tutti imparato che Less is More, in questo momento storico ci siamo resi conto che, effettivamente, alcune abitudini potevano essere collocate in un secondo piano quasi come fossero superflue e dispersive.

 

Investire nello sviluppo del proprio business attraverso Uomini e Donne, Mezzi e Buone Pratiche, rappresenta oggi più di ieri, però, la scelta vincente per la fase di re-startup che molte Aziende, anche quelle considerate più robuste, stanno vivendo.

 

Riuscire a concentrare le forze aziendali al fine di migliorare il tiro è l’atteggiamento giusto, in contrapposizione alla moda di ridurre i costi con saving indiscriminati.

 

Sono in fermo disaccordo con Chi pensa di poter riemergere da questo periodo semplicemente riducendo i costi, ogni voce di spesa è perfettibile ma, in una logica di Investimenti e Risultati occorre focalizzare nuovamente l’attenzione sul desiderio di investire tempo e risorse qualificate nel proprio business.

 

 

2) Secondo te, quali processi aziendali sono oggi prioritari per catturare i giusti risultati e garantire la continuità aziendale?

 

Ciro: La Pianificazione aziendale dei processi di Acquisto, Finanza, Logistica e Distribuzione, unitamente alle attività di Marketing, Digital e Customized.

 

Il Controllo di Gestione, e l’Attività di Pianificazione, è ancor più di ieri processo fondamentale attraverso cui costruire Obiettivi aziendali raggiungibili.

 

La Pianificazione aziendale, infatti, è il giusto motore di Lettura ed Anticipazione degli effetti di variabili diverse rispetto al passato.

 

Un’attenta pianificazione dei volumi di Vendita, dei margini e dei costi diretti/indiretti rappresenta l’innegabile opportunità di pianificare i Risultati da attendersi, le Risorse di cui si ha bisogno e la forza finanziaria da raggiungere in termini di Autofinanziamento.

I perimetri sono di nuovo “nuovi” e quel che ieri era consolidato, anche nella logica delle opportunità di make or buy, quest’oggi è nuovamente oggetto di osservazione.

 

La potenziale domanda di Prodotto dell’Azienda è il punto di partenza per registrare Acquisti oculati, maggiormente rispondenti alle nuove esigenze dei propri Clienti e più vicini, aderenti, ai nuovi stili di vita e desiderata dei Clienti.

 

La gestione degli assortimenti e delle Rimanenze di prodotto necessarie alla vincente disponibilità di Prodotto, sia per un Importatore che per un Produttore italiano, sono Chiavi essenziali di lettura e Fattori Critici di Successo di una fase di re-startup come quella attuale.

 

La stessa Corporate Governance aziendale, intesa come insieme di relazioni, processi, strumenti, regole e sistemi aziendali, è oggetto di valutazione. Risulta necessario garantire una rapida gestione delle decisioni, ispirata ad un modello di governo dell’Azienda più efficace e finalizzato alla cattura dei risultati pianificati.

 

 

3) Quali pensi siano gli strumenti necessari ad una Piccola e Media Impresa per riorganizzare i processi aziendali in maniera prioritaria e veloce al fine di tornare a catturare i giusti risultati e garantirne la continuità aziendale?

 

Ciro: Il Bilancio aziendale è, a mio avviso, uno strumento sempre più vivo e attuale. Il “fare Bilancio” significa partire dalle Buone Pratiche di rilevazione dei fatti di gestione, in una logica maggiormente ispirata alla traccia analitico-gestionale dei fatti, anche attraverso il disegno di Centri di Costo, Commessa, Divisione.

 

Significa tenere bene a mente che non si fa il Bilancio a Febbraio o Aprile dell’esercizio successivo, come fosse un’autopsia, ma si fa Bilancio dal primo Gennaio al 31 Dicembre dell’anno in corso.

 

Posso testimoniare grazie a diverse esperienze come Manager esterno che innestare un corretto sistema gestionale di rilevazione, passando per la crescita dei propri Collaboratori, per il Temporary Management, il Coatching, la Formazione (pensiamo alle innumerevoli possibilità di training on Job offerte oggi dalla rinnovata Misura di Formazione 4.0 nel più ampio alveo del “Piano di Transizione 4.0”), è l’azione giusta ed impellente nel fare Impresa con anticipazione, lungimiranza, passione.

 

Leggere i propri processi e pensarne di nuovi, strutturando o snellendo la propria gerarchia delle decisioni, è un’azione che necessita di un’analisi attenta del contesto (As-Is analysis), della misurazione degli scostamenti rispetto al passato (Gap analysis) e rispetto alla Pianificazione delineata (Budget ed Obiettivi).

 

La gestione di un percorso di Management By Objectives, unitamente al complesso set di micro-attività e micor-goals da inseguire, è la giusta cornice di azioni specifiche, mirate, e tese al raggiungimento dei risultati prefissati.

 

 

4) Quanto il cammino di Digitalizzazione dei processi aziendali, necessario ad una Piccola e Media Impresa, può spingere a catturare i giusti risultati e garantirne la continuità aziendale?

 

Ciro: Il Ministero dello Sviluppo Economico, in una Nota pubblicata due mesi fa, informava che dopo quattro mesi pieni di gestione della Misura che agevola i piani di Digital Transformation delle PMI italiane (Dicembre 2020 – Aprile 2021) risultavano ancora disponibili 50 Milioni di Euro per le PMI che intendessero intraprendere percorsi on-line e digitali.

 

Il ritardo competitivo italiano, frutto del deficit in termini di competenze abili a catturare una tale opportunità è curabile attraverso l’introduzione di abilità esterne, spesso nella forma Temporary od Fractional Manager, Innovation Manager, necessarie alla gestione di un importante processo di cambiamento.

Pensare di poter gestire unicamente con risorse interne, spesso residuali in termini di tempo ed a volte in termini di competenze, è il più grosso errore da compiere in una rivoluzione così impellente.

 

Il cambiamento digitale rappresenta il seme essenziale all’evoluzione dell’Impresa.

Gli strumenti e le azioni in grado di migliorare i processi di Acquisto, di Vendita, ed anche di Finanza, sono alle porte di ogni Azienda italiana.

 

5) Riassumendo la chiacchierata fatta assieme, cosa indicheresti come prioritario?

 

Ciro: La via del miglioramento è dettata dall’auto-conoscenza. Conoscere sé, misurarsi attraverso processi precisi, conduce indiscutibilmente al miglioramento!

 

A mio avviso, affacciarsi al complesso mare magnum di opportunità Finanziarie ed in termini per Crediti d'Imposta per calmierare l’effetto di investimenti programmati è un’azione intelligente ed in quanto tale non può essere affrontata con animus e competenze tecniche improvvisate.

 

È necessario quanto urgente costruire un sistema efficace, “dressed”, di misurazione delle performance e delle viscosità conseguibili, affinchè le si possa anticipare e correggere.

 

Concentrarsi sul Controllo di Gestione e sulle opportunità di introdurre “abilità aggiuntive” in Azienda è una scelta vincente.

 

"Ipsa scientia potentia est, per aspera ad astra, ad maiora semper."

Non perdere gli ultimi articoli!

Inserisci la tua email 

TAG CLOUD

covid-19 innovazione finanza operations startup coronavirus PMI marketing pmi andrà tutto bene innovation manager internazionalizzazione digital transformation smart working industria 4.0 impresa innovazione tecnologica controllo di gestione innovazione digitale business digital marketing economia innovation Innovazione consulenza finanziaria impresa digitale export lavoro agile io resto a casa business development innovazione aziendale digital prototipazione rapida fintech compliance comunicazione d'impresa Ricerca & Sviluppo Impresa mercati esteri gestione aziendale cina liquidità impresa piano impresa 4.0 gestione del rischio legge finanziaria 2020 gestione risorse umane gestione impresa IoT GDPR CFO crescita aziendale credito d'imposta covid digitalizzazione system integration temporary management temporary manager voucher innovation manager Al venture capital vendita online trasformazione digitale big data sviluppo impresa fase 2 HR risorse umane finanza agevolata e-commerce soft skill stampa 3d Digital Transformation andràtuttobene beni di lusso blockchain asset management bonus impresa bonus pubblicità comunicazione aziendale consulenza HR consulenza impresa consulenza consulente concorrenzasleale consumi contact tracing crowdfunding crisi economica criptovaluta contributo a fondo perduto conad community capacità di feedback cambio valuta buzzoole business plan startup cash flow clausola salvaguardia commissione di massimo scoperto come fare un business plan cloud computing cloud business plan Sostenibilità Fractional Manager Fractional management Fintech Financial Controller Manager ExtraMot Financial Controller Gestione del personale Gestione manageriale IA IP Management Human resources Human Resources H R Harmont & Blaine Exponential Technologies Ecommerce CRM CRM aziendale evoluto Bankitalia Analisi di bilancio 3d printing AR Change Management Cloud Consulenza direzionale Credito d'Imposta Consulenza Comunicazione interna Comfort Zone Commissione europea Il controllo di gestione Impresa 4.0 innovativa Sanità 4.0 cybersecurity Salva banche Risorse Umane Reverse Engineering Risk Management Strumento a complemento della finanza tradizionalenel segno dell’innovazione e della trasparenza Sviluppo agevolazioni alibaba acceleratore startup Voucher T.E.M. Temporary Export Manager Temporary management Rendiconto finanziario Produzione 4.0 Intelligenza artificiale Internazionalizzazione Innovation management Innovation Manager Impresa digitale Industrial Controller Iot Kaizen Material Requirement Planning PMI innovative Marketing Lean organization Lean Lean manufacturing analisi paese fasi del risk management realtà aumentata regolamento Ue public relations pubblicità protezione dati protezione dati personali retail reverse engineering risk manager risorse finanziarie risk management rischio cambio riduzione sprechi project manager processi operativi newfinance normativa new normal modello business metodi organizzativi aziendali innovativi minibond open innovation opensource privacy processi di gestione pmi innovative pmi innovativa organizzazione aziendale robotica avanzata scaleup tecnologia tecnologia avanzata sviuppo impresa sviluppo sostenibile sviluppo organizzativo sviluppo risorse umane tecnologie 4.0 tecnologie della sanità voucher innovazione web marketing voucher innovation manager 2021 tracciamento dati tecnologie verdi sviluppo business supporto imprese sicurezza informatica social media marketing sicurezza dati shared innovation screening settore fashion soft skills soft skill” stratup supply chain strategia di comunicazione strategia d'impresa sparring partner metodi formativi maxi decreto formazione 4.0 formazione a distanza finanziamenti imprese finanzalternativa webidoo feedback formazione manageriale freesource gestione del credito gestione efficiente gdpr gdo fund raising equity crowdfunding employee experience deliver to stock development decreto rilancio decreto liquidità dati decreto cura Italia dialogo uomo-macchina digitalizzazione aziendale emergenza coronavirus emergenza covid e-learning e-finance digitalizzazione impresa gestione finanziaria gestione personale investimenti investimenti green international market intelligenza emotiva insurtech integrazione processi aziendali italia smart leadership marketing automation marketing digitale manager esterno make to order made in italy innovazone digitale influencer marketing il ruolo dell'advisor impresa 4.0 human resources management green economy gestione rischi grande distribuzione organizzata impresa innovativa impresa smart industria digitale influencer incentivi impresa incentivi economici imprese data protection
Iscriviti alla newsletter
Cross Hub Logo

Affiancare le imprese, enti ed istituzioni in tutti gli aspetti di natura strategica ed operativa attraverso la "mobilitazione integrata" (CROSS) di competenze ed esperienze (HUB) in risposta alle specifiche esigenze aziendali.

CONTACT INFO

 

SEDE LEGALE

Via dei Mille, 47

80121 - Napoli

 

SEDE OPERATIVA

Piazza Carità, 32 

80134 - Napoli

Tel. 081 0102554

 

P.IVA: 08060921213

info@crosshub.it

crosshub@b2bpec.it

Follow us