BONUS PER LE IMPRESE CHE AVVIANO ATTIVITA' DI FORMAZIONE DEDICATE AL CONSOLIDAMENTO DELLE COMPETENZE DEI PROPRI DIPENDENTI

Agevolazioni per le aziende italiane che avviano attività di formazione specializzate nella tecnologia 4.0

 Cos'è?

 Danno diritto al credito d’imposta le attività di formazione finalizzate all’acquisizione e al consolidamento di competenze e conoscenze nelle seguenti tecnologie:

 

  • big data e analisi dei dati;
  • cloud e fog computing;
  • cyber security;
  • simulazione e sistemi cyber-fisici;
  • prototipazione rapida;
  • sistemi di visualizzazione,
  • realtà virtuale (Rv) e realtà aumentata (Ra);
  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo macchina;
  • manifattura additiva (o stampa tridimensionale);
  • internet delle cose e delle macchine;
  • integrazione digitale dei processi aziendali.

 

 

Agevolazioni

Per le spese sostenute dal 1° gennaio 2020 l’incentivo sarà pari al:

 - 50% delle spese ammissibili e fino ad un massimo di 300.000 euro, per le piccole imprese;

 

 - 40% delle spese ammissibili e fino ad un massimo di 250.000 euro, per le medie imprese;

 

 - 30% delle spese ammissibili e fino ad un massimo di 250.000 euro, per le grandi imprese.

 

 

Spese ammissibili

Sono ammesse spese relative al personale dipendente impegnato come discente nelle attività di formazione agevolabili,

limitatamente al costo aziendale riferito rispettivamente alle ore o alle giornate di formazione.

 

Sono agevolabili anche le spese relative al personale dipendente che partecipi alle attività formative con il ruolo di docente o tutor.

 

In questo caso, però, le spese ammissibili non possono eccedere il 30% della retribuzione complessiva annua del dipendente.

 

  

Beneficiari

Possono fruire del credito d’imposta tutte le imprese, escluse le imprese in difficoltà ai sensi dell’articolo 2, punto 18), del Regolamento (UE) n. 651/2014 e le imprese destinatarie di sanzioni interdittive ai sensi dell’articolo 9, comma 2, del D.Lgs. n. 231/2001.

 

Sono ammesse sia le imprese residenti in Italia che le stabili organizzazioni nel territorio dello Stato di imprese non residenti.

 

Il bonus spetta anche agli enti non commerciali che esercitano attività commerciali, in relazione al personale dipendente impiegato anche non esclusivamente in tali attività.

 

 

Termini e Scadenze

Le imprese che si avvalgono del credito d’imposta dovranno effettuare una comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico al solo fine di consentire al Ministero di acquisire le informazioni necessarie, per valutare l’andamento, la diffusione e l’efficacia della misura agevolativa.

 

 

Il credito d'imposta può essere utilizzato esclusivamente in compensazione, mediante F24 da presentare attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, a partire dal periodo d'imposta successivo a quello in cui sono sostenute le spese ammissibili (previo adempimento da parte dell’impresa degli obblighi di certificazione previsti).

 

 

COSA ASPETTI?
 
AUMENTA LA PRODUTTIVITA' DELLA TUA AZIENDA, MIGLIORANDO LE COMPETENZE E LE CONOSCENZE DEL PERSONALE.

 

I nostri esperti e qualificati manager possono aiutare e supportare il percorso di formazione del personale della tua impresa, aiutandoti ad accedere alle agevolazioni.

COMPILA IL FORM!

*campi obbligatori

 

 

 
Iscriviti alla newsletter
Cross Hub Logo

Affiancare le imprese, enti ed istituzioni in tutti gli aspetti di natura strategica ed operativa attraverso la "mobilitazione integrata" (CROSS) di competenze ed esperienze (HUB) in risposta alle specifiche esigenze aziendali.

CONTACT INFO

 

SEDE LEGALE

Via dei Mille, 47

80121 - Napoli

 

SEDE OPERATIVA

Piazza Carità, 32 

80134 - Napoli

Tel. 081 0102554

 

P.IVA: 08060921213

info@crosshub.it

crosshub@b2bpec.it

Follow us