Back

Open Innovation o Shared Innovation

Condividere le azioni evolutive

Valerio De Martino

Postato il: 25-Nov-2019

Passare dall’innovazione tradizionale basata su una cultura autarchica dei processi innovativi a una cultura della condivisione è stato un obbligo per gli attori economici e sociali laddove la globalizzazione ha comportato una maggiore “contaminazione” della creatività di ciascuno da parte di “ciascun altro”.

 

Si badi all’estensione del concetto agli “attori sociali” e non solo economici perché è nel complesso delle relazioni sociali che si può generare l’innovazione.

 

 

Cosa è l’Open Innovation

E’, nella comune accezione, l’utilizzo da parte di chi vuole e sa innovare delle innovazioni apportate da altri alle quali contribuire con ulteriori evoluzioni creando così una filiera integrata dellinnovazione.

 

La tendenza è quella di puntare su un modello di business che sappia utilizzare e valorizzare al meglio le innovazioni che il mercato e la società in generale offre trasferendole all'interno del proprio modello di business.

 

Sulla base della mia personale esperienza sino ad oggi maturata e di una percezione che via via sta consolidandosi in me, comincerei a definire questo processo di integrazione innovativa come "shared innovation".

 

I motivi che mi inducono a volerla definire tale è prevalentemente il desiderio che ci sia un’evoluzione ulteriore nella cooperazione fra gli attori economici e sociali e una sempre più ampia contaminazione/integrazione dei “saperi”.

 

Infatti, se ci fermiamo all’attuale interpretazione di open innovation non possiamo omettere di ricordare i limiti di natura sia economica che psicologica che l’attuale modello collaborativo reca comunque con sé:

  • Difficoltà di appropriarsi dell’innovazione da parte del singolo attore, in quanto l’effettivo proprietario dell’innovazione potrebbe essere difficilmente individuabile;
  • La ripartizione dei margini di guadagno ex ante è molto difficile da determinare e i costi di coordinamento possono rivelarsi elevati;
  • Tempi di sviluppo potenzialmente lunghi.

 

 

Se, invece, cominciamo a “volerla definire” shared innovation, cambia l’approccio mentale; al processo integrato dell’innovazione laddove l’elemento “egoistico” della titolarità lascia il posto a un obiettivo più elevato da raggiungere: il beneficio per la comunità.

 

Affinché, naturalmente, questa mia affermazione non sia solo una petizione di principio è fondamentale definire le regole giuridiche ed economiche del processo collaborativo sul quale mi riservo di ritornare con un prossimo articolo.

 

 

L’expertise di Cross Hub

Il ruolo che in questo particolare ambito Cross Hub sta sperimentando è quello di matching fra i progetti delle imprese clienti o anche le potenzialità inespresse delle imprese clienti e le soluzioni innovative sviluppate o in corso di sviluppo presso le Università, Centri di Ricerca e Start up innovative con cui la stessa Cross Hub intrattiene relazioni collaborative.

 

Una volta individuati i partner della neo-collaborazione, Cross hub affianca il team neocostituito nella definizione del business plan e piano operativo, del timing di realizzazione del nuovo progetto, nella ricerca delle fonti di finanziamento necessario e nella stesura del piano di marketing per il posizionamento sul mercato del prodotto o servizio.

 

E’ inevitabile che per il successo di un progetto di Open Innovation ci sia un’ampia disponibilità all’integrazione e al trasferimento delle conoscenze di ciascuno a ciascun altro nell’ambito del team di progetto.

 

L’esperienza e la seniority dei Manager di Cross Hub consente a quest’ultima di far superare agli attori coinvolti agevolmente le ritrosie e le resistenze che, naturalmente, possono nascere nelle situazioni oggetto del presente articolo.

 

La figura dell’Innovation Manager ben si adatta a queste neo-realtà progettuali laddove all’innovazione tecnica del prodotto , del processo o del servizio si affianchi la creazione di una nuova cultura partecipativa e collaborativa per rendere concretamente l’innovazione una Shared Innovation come più sopra definita.

 

Vuoi avere maggiori informazioni sui servizi in grado di supportare l'innovazione digitale e tecnologica della tua impresa? 

 
 
 
 
 
 
 
 

CONTATTACI!

I nostri partner potranno indicarti come utilizzare al meglio il Voucher, progettando con te il miglior percorso di innovazione e digitalizzazione per la tua Azienda

 
* campi obbligatori
 
 
 

 

 
 

TAG CLOUD

innovazione operations startup PMI finanza industria 4.0 digital transformation innovazione tecnologica prototipazione rapida innovazione aziendale innovation innovation manager digital business IoT big data pmi internazionalizzazione compliance system integration stampa 3d Al temporary management fintech voucher innovation manager cambio valuta development dialogo uomo-macchina business plan startup deliver to stock clausola salvaguardia commissione di massimo scoperto community concorrenzasleale conad crescita aziendale come fare un business plan dati criptovaluta cloud cloud computing comunicazione d'impresa analisi paese ExtraMot Exponential Technologies GDPR H R IP Management Human Resources Digital Transformation Cloud AR 3d printing Bankitalia CRM CRM aziendale evoluto Il controllo di gestione Iot digitalizzazione impresa Strumento a complemento della finanza tradizionalenel segno dell’innovazione e della trasparenza asset management blockchain business development Salva banche Reverse Engineering Lean Kaizen Lean manufacturing Lean organization Material Requirement Planning business plan gdo reverse engineering realtà aumentata riduzione sprechi rischio cambio risk management project manager processi operativi normativa newfinance open innovation opensource processi di gestione risk manager robotica avanzata tecnologia strategia d'impresa tecnologie 4.0 tecnologie verdi trasformazione digitale sparring partner soft skill” screening shared innovation sicurezza dati soft skill modello business minibond gestione del rischio gestione del credito gestione efficiente gestione impresa gestione rischi gestione aziendale voucher innovazione fasi del risk management e-learning finanzalternativa formazione a distanza freesource gestione risorse umane grande distribuzione organizzata marketing make to order mercati esteri metodi formativi metodi organizzativi aziendali innovativi investimenti green integrazione processi aziendali il ruolo dell'advisor impresa impresa digitale industria digitale e-finance
Iscriviti alla newsletter
Cross Hub Logo

Affiancare le imprese, enti ed istituzioni in tutti gli aspetti di natura strategica ed operativa attraverso la "mobilitazione integrata" (CROSS) di competenze ed esperienze (HUB) in risposta alle specifiche esigenze aziendali.

CONTACT INFO

 

SEDE LEGALE

Via dei Mille, 47

80121 - Napoli

 

SEDE OPERATIVA

Piazza Carità, 32 

80134 - Napoli

Tel. 081 0102554

 

info@crosshub.it

crosshub@b2bpec.it

Follow us